Cornice gialla

CONTATTO

SOLUZIONI BIM

Strumenti per lavorare con il BIM

Approfondiamo quali sono i software per lavorare con il BIM.

Software Tools

Il BIM è un processo implementato e gestito attraverso diverse tecnologie che a seconda delle necessità devono interagire assieme. Non è quindi possibile acquistare una scatola preconfezionata “BIM”, il BIM va implementato e gestito in base alle proprie esigenze scegliendo accuratamente software e hardware.

BIM Software Tools

Il mercato offre un numero considerevole di software BIM in grado di affrontare e fornire soluzioni nella gestione delle diverse fasi del BIM. Esistono software per la produzione di modelli, per la stima dei costi, per il controllo dei modelli, per la visualizzazione e per la pianificazione. I vari software possono essere estremamente specifici e focalizzati su un argomento o capaci di gestire casistiche molto ampie. A scopo di orientamento riportiamo un elenco non esaustivo, dei principali tipi di sofware:

BIM Authoring software

Sono i programmi per la progettazione e la realizzazione dei modelli di dati (Building Information Model) per diversi utilizzi. Spesso appaiono come sistemi CAD di disegno tridimensionale; in realtà gestiscono non solo l’aspetto grafico dei dati del progetto, ma anche tutte le informazioni non grafiche associate agli elementi inseriti nel progetto. Rientrano in questa categoria ad esempio software di progettazione architettonica quali Revit di Autodesk, Allplan di Nemetschek, Archicad di Graphisoft; per il settore delle infrastrutture, ad esempio, SierraSoft Roads e ProSt di SierraSoft; per le strutture Tekla. La scelta del software deve passare attraverso la valutazione e la qualità delle seguenti funzionalità:

  • Funzionalità di progettazione “pura”: il software permette al progettista di fare ed ottenere quelle che vuole fare.
  • Funzionalità di modellazione dati: il software permette di gestire non solo le informazioni grafiche ma anche le informazioni non grafiche che definiscono nel dettaglio gli elementi che progetta.
  • Funzionalità di interoperabilità: Il software deve gestire importazione ed esportazione delle informazioni del progetto (grafiche e non grafiche) utilizzando modelli di dati standard ed aperti quali ad esempio IFC (Industry Foundation Classes).

BIM Analysis Software

In questa categoria rientrano tutta una serie di software di analisi dei dati, ottenuti fonti diverse, si tratta di analisi che comprendono l’intero ciclo di vita della costruzione. Tra questi troviamo analisi delle prestazioni energetiche, analisi del traffico veicoli, analisi della capacità rotatorie, ecc.

File-sharing e Collaboration Software

È necessario pensare il file-sharing, la collaborazione e la gestione documenti come un tutt’uno. Questi tools sono il cuore dell'ambiente BIM. Il sistema ideale sfrutta il Cloud per la archiviazione dei dati che diventano quindi accessibili sia da Desktop, da web e da dispositivi mobile.

Construction Management Software

Sono software maggiormente concentrati su aspetti 4D del BIM, nella gestione della pianificazione di esecuzione. Nella stessa categoria possiamo inoltre inserire i software che trasformano le informazioni dei progetti in dati utilizzabili direttamene dai macchinari, come ad esempio i sistemi “machine control” di Topcon, Leica e Trimble.

Model viewers and checkers Software

Sono software che consentono di visualizzare i modelli progettati con i BIM author software, controllare le informazioni, eseguire il controllo per clash-detection (Controllo e verifica delle interferenze) e validare gli oggetti del modello. Alcuni di questi software inoltre possono create foto realistiche del modello e video di esplorazione del modello secondo percorsi definiti liberamente.

Quantity takeoff and Estimation Tools

I software di BIM Authoring presentano funzionalità di esportazione delle informazioni per la redazione di preventivi e la contabilizzazione dei modelli e delle costruzioni. Queste informazioni vengono poi utilizzate da software BIM specializzati nella redazione di computi metrici, gestione della contabilità lavori e pianificazione. Rientrano in questa categoria software quali STR Vision CPM, Vico Office, Primavera Software.

Domande e risposte/cose da sapere

Esistono delle questioni importanti, e chiarimenti necessari, per chi si avvicina al mondo BIM con l’interesse di implementarlo. Abbiamo qui riassunto alcune domande, le cui risposte sono importati e vale la pena di citarle.

Quale è la principale differenza fra progettare con un software CAD e con un software BIM?
La principale differenza è che il software CAD serve per creare disegni, il Software BIM serve per creare modelli di dati e garantisce la condivisione delle informazioni, la collaborazione e la comunicazione.

Il BIM è solo per grandi aziende e per grandi progetti?
No, il BIM è per tutti, dalle piccole alle grandi aziende, per i piccoli progetti e per i grandi. Le tipologie di problemi sono sempre gli stessi, cambiano le dimensioni. Il BIM aumenta il controllo e consente l’ottimizzazione dei processi e costi.

Il BIM costa?
Implementare il BIM costa, tempo e denaro, ma i benefici sul medio-lungo periodo compensano largamente gli investimenti.

Il BIM compromette la produttività?
Passare al BIM non è né facile né veloce. Nella fase di implentazione e nel primo periodo di utilizzo, ci sarà un calo di produttività, come accade peraltro, all’introduzione di nuovi modi di lavorare. Ma nel medio-lungo termine ci sarà un aumento di produttività, efficienza e qualità.

Invia la pagina per posta elettronica Invia ad un amico Versione per la stampa della pagina Stampa
Feedback Invio di commenti
Copyright © 1998-2017 SierraSoft. Tutti i diritti riservati. C.F. e Partita Iva 01369810930. | Privacy | Cookies | Condizioni di utilizzo |
Stati UnitiItaliano