Allargamento autostrada A4 Torino-Trieste

“Con ProSt siamo riusciti a curare tutti gli aspetti della progettazione: dalla restituzione del modello 3D della situazione esistente, fino al calcolo preciso dei volumi e delle lavorazioni, passando per la progettazione dell’allargamento della sede autostradale ma anche dei numerosi rami di svincolo. ProSt si è sempre mostrato all’altezza in tutte le situazioni in cui è stato utilizzato”.

Ing. Riccardo Cavallini
Progettista nel Settore
Infrastrutture di Trasporto
NET Engineering S.p.a.

INFORMAZIONI

Società:
NET Engineering S.p.a.
Centro Direzionale "Le Torri"
Via Squero, 12
35043 - Monselice (PD)
ITALIA

Tel: +39 0429 787111
Fax: +39 0429 787105
E-mail: info@netspa.com
Web: www.netspa.com

SOLUZIONI

Prodotti SierraSoft utilizzati

Progettazione della terza corsia dell’autostrada A4 Venezia-Trieste

Progettazione definitiva per appalto integrato dell’allargamento a tre corsie della sezione autostradale e infrastrutture connesse, dell’autostrada A4 Venezia-Trieste nel tratto tra Gonars (UD) e Villesse (GO).

I Protagonisti

NET Engineering nasce agli inizi degli anni ’70 come studio professionale. Oggi è una Società per Azioni con uno staff di oltre 160 professionisti operanti negli uffici di Monselice e Rubano (in provincia di Padova), Roma, Napoli. NET Engineering è tra le principali aziende private italiane operanti nel settore dell'ingegneria civile e delle infrastrutture. In oltre trent’anni di esperienza, NET Engineering ha raccolto unanimi consensi e riconoscimenti sia di amministratori pubblici che di imprenditori. Un successo costruito ed alimentato dalle elevate competenze professionali maturate, dalle moderne tecnologie adottate, dall’ampia e flessibile gamma di servizi proposti.

Il Progetto

La progettazione riguarda l’autostrada A4 Venezia-Trieste, che ha registrato negli ultimi cinque anni i più alti incrementi dei livelli di traffico della penisola italiana. In generale l’intervento rientra nel programma europeo chiamato “Ten – T” che prevede il miglioramento dei trasporti europei, ed in questo caso particolare il collegamento tra Lisbona e Kiev. L’intero progetto preliminare realizzato nel 2003 da Autovie Venete S.p.a. e approvato dal CIPE, è stato suddiviso in 4 maxi lotti di cui tre sono stati appaltati per la progettazione definitiva per appalto integrato e uno è stato appaltato mediante l’istituzione del General Contractor. Autovie Venete S.p.a. rappresenta il committente mentre Net Engineering S.p.a. è a capo di un consorzio, che assieme ad altre tre Aziende, ha vinto le gare per la progettazione definitiva dei lotti S. Donà di Piave-Alvisopoli (lotto 2) e Gonars-Villesse (lotto 4). Dagli studi previsionali di traffico eseguiti dalla concessionaria Autovie Venete è emersa l’inadeguatezza della sezione autostradale attuale a sopportare i traffici attuali e futuri per cui si è reso necessario un adeguamento delle opere infrastrutturali allargando l’attuale sezione autostradale per portarla da una configurazione di 2 + 2 corsie più quella d’emergenza ad una sezione di 3 + 3 corsie più quella d’emergenza coerente con gli standard moderni imposti dalla normativa italiana. Il progetto ha riguardato non solo l’allargamento della sede autostradale ma anche altri aspetti quali:
- Progettazione di aree di soste per l’emergenza ogni 500 metri
- Ridimensionamento delle corsie di accelerazione/decelerazione dell’area di servizio di Gonars
- Demolizione, riprogettazione e costruzione dei sovrappassi e dei sottopassi autostradali
- Nuova configurazione del nodo di Palmanova per quanto riguarda l’intersezione tra le autostrade A4 e A23
- Riconfigurazione dello svincolo autostradale di Palmanova e della viabilità di accesso al casello

Difficoltà tecniche

Spesso intervenire su un’infrastruttura esistente pone il progettista in situazioni più complesse rispetto ad una nuova progettazione, la presenza fitta di vincoli fisici e normativi per poter essere gestita con efficacia necessita di uno strumento molto flessibile che consenta variazioni dinamiche facilmente ripristinabili.

Costruzione del Modello 3D

La creazione di un modello 3D chiaro ed efficiente che definisce la configurazione esistente ha rappresentato il primo step della progettazione e ci ha assicurato, soprattutto nelle elaborazioni successive, un alto grado di precisione.

Sezioni tipo

La scelta delle sezioni tipo da applicare agli assi di progetto è avvenuta con un approccio multidisciplinare tramite un team di progettisti esperti i quali, sviscerando le possibili problematiche sono giunti alla soluzione finale. Poichè ProSt lavora su una piattaforma di codici di elementi e di lavorazioni, è stata creata una lista di codici in cui ogni processo di produzione potesse essere univocamente determinato. Nello specifico, i codici sono stati catalogati in due lotti distinti: quello relativo alla costruzione del corpo dell’autostrada e quello relativo al corpo degli stradelli di servizio che corrono su entrambi i lati dell’infrastruttura; questo metodo si è dimostrato efficace per il calcolo dei volumi coinvolti nel progetto. Se nella sostanza le sezioni tipo applicate appaiono abbastanza simili tra loro, le diverse lavorazioni applicate ad esse sono state differenziate in funzione della differenza di quota tra la quota di progetto e la quota dello stato di fatto. Infatti per differenze di quota superori ai 30 cm si è prevista la totale demolizione del pacchetto di pavimentazione per una profondità di circa 25 cm, mentre per differenze sotto i 30 cm lo strato esistente è stato considerato come sottofondo adeguato per ospitare la nuova sovrastruttura stradale previa scarifica degli strati neri per una profondità media di 10 cm.

Volumi e calcoli sezioni

Il calcolo dei volumi e delle lavorazioni rappresenta in ProSt uno dei valori aggiunti che è stato particolarmente apprezzato dai nostri progettisti. I codici delle lavorazioni e dei materiali sono stati ordinati in maniera tale da riflettere il reale processo costruttivo. Il pesante lavoro iniziale e il tempo impiegato per la predisposizione di una lista ordinata di volumi è stato ben ripagato durante le operazioni di computazione, consentendo un notevole risparmio di tempo sia nel calcolo che nell’aggiornamento dei valori dovuti a variazioni di alcune sezioni trasversali.

Progettazione di intersezioni stradali

Una delle sfide progettuali più interessanti di questo progetto è legata alla configurazione delle nuove intersezioni viabilistiche. Se in generale ProSt ha mostrato buone capacità come ci aspettavamo, nella gestione delle intersezioni è sembrato essere ancora più potente. Lo svincolo autostradale di Palmanova e il raccordo con la A23 sono stati progettati con un elevato grado di precisione nel risultato finale pur dovendo gestire una molteplicità d’assi che in molti casi si sovrapponevano tra loro. Da progettisti abbiamo trovato alquanto utile la possibilità di conoscere la proiezione longitudinale degli assi nel profilo longitudinale; questo ci ha permesso di avere costantemente il controllo delle configurazioni complesse avendo una visione globale di tutti gli altri assi che costituivano l’intersezione stessa. Grazie alle linee di taglio ProSt ci ha consentito di evitare il calcolo doppio o triplo dei volumi. In più, l’opportunità di creare viste con sezioni multiple affiancate ci ha aiutato a verificare il lavoro: in questo modo infatti gli errori possono essere trovati e corretti direttamente. La Real Time Design di ProSt è una caratteristica innovativa che oltre a permettere la vista dinamica delle sezioni trasversali (molto utili per comprendere situazioni critiche) consente di personalizzare la progettazione con l’importazione di polilinee di progetto o tramite il diretto inserimento di informazioni numeriche correlate alle distanze progressive. Questo metodo è stato usato per inserire direttamente le aree d’emergenza laterali lungo la struttura progettata e per gestire zone puntuali in cui era presente una configurazione già studiata.

Conclusioni

Il progetto di allargamento dell’autostrada A4 è stato il primo progetto operativo in cui Net Engineering S.p.a. ha utilizzato Sierra Soft ProSt Premium. Secondo l’opinione dei progettisti ProSt rappresenta uno strumento molto potente per l’ingegneria civile, permette di gestire grandi progetti ed è sufficientemente flessibile per poter cooperare con software concorrenti utilizzati in NET.

Alcuni numeri del progetto


  • Viabilità autostradale interessata: 17 km
  • Viabilità ordinaria interessata: 5 Km
  • Nuova progettazione: 2,5 Km
  • Adeguamento della viabilità esistente: 19,5 km
  • Numero sovrappassi autostradali adeguati: 8
  • Numero sottovia autostradali: 8
  • Materiale per la formazione dei rilevati: 900.000 m³
  • Barriere fonoassorbenti, rinverdite e metalliche: 8 Km

Scarica la storia in formato PDF

Invia la pagina per posta elettronica Invia ad un amico Versione per la stampa della pagina Stampa
Feedback Invio di commenti

Alcune immagini dell'opera

Planimetria di progetto nodo e svincolo di Palmanova

Planimetria di progetto nodo e svincolo di Palmanova

Svincolo di collegamento tra l'autostrada A4 Torino-Trieste e l'autostrada A23 Udine-Tarvisio

Svincolo di collegamento tra l'autostrada A4 Torino-Trieste e l'autostrada A23 Udine-Tarvisio

Rinconfigurazione dello svincolo di Palmanova

Rinconfigurazione dello svincolo di Palmanova

Sezione trasversale di allargamento della sede autostradale esistente

Sezione trasversale di allargamento della sede autostradale esistente

Copyright © 1998-2017 SierraSoft. Tutti i diritti riservati. C.F. e Partita Iva 01369810930. | Privacy | Cookies | Condizioni di utilizzo |
Stati UnitiItaliano